Minorca, la perla del Mediterraneo

L’hotel rurale Biniarroca si trova in mezo alla campagna, tra i paesi di Sant Lluís, Es Castell, y Mahón. A Sant Lluís si arriba a piedi in pochi minuti, e da quel posto parte l’autobus per le stupende spiagge di Binibeca y Binisafúller, oltre a Mahón, da dove è possibile connettere via autobus tutta l’isola.

Minorca è la la più orientale delle Baleari. Con estensione di 70 chilometri quadrati e 216 chilometri di costa. Benché abbia solo 47 chilometri di lunghezza, vanta dei più spettacolari spazi naturali delle Isole Baleari. E non siamo solo noi a dirlo!

La storia di Minorca si percepisce tra le sue strade. Castell, fondato dai britannici nel XVIII secolo, è il primo municipio di Spagna in guardare il sole. La località di Sant Lluís fu fondato dai francesi e Mahón possiede il maggior porto naturale d’Europa. L’isola offre inoltre una ricca gastronomía di formaggi, vini, gin e salumi di fama internazionale.

Minorca ha un contatto stretto con la campagna, tanto da fare del cavallo il protagonista delle feste patronali celebrate in tutte le località durante la stagione stiva, cominciando Sant Joan in giugno fino alle feste di Mahón, capoluogo amministrativo, negli inizi di settembre.

Descrivendo le vicinanze dell’albergo di campana a Minorca, si debe segnalare che a pochissimi minuti si erge la popolazione di pescatori di Binibeca Vell, con piccole case, il forte britannico Marlborough, nella “cala de San Esteban”, e diversi giacimenti archeologici come Trepucó e Trebalúger.

Le spiagge del municipio di Sant Lluís anche sono di belleza come Punta Prima, Alcaufar o Binibeca, e a Mahón incontriamo Sa Mesquida o Es Grau, oltre il nucleo di Minorca Riserva della Biosfera, la Albufera des Grau, ideale per fare gite e sport di nautica.

Nella zona centrale dell’isola, a 20 minuti in macchina, si trovano i famosi arenali di Son Bou e Son Saura. Risulta imprescindibile salire sul Toro, la montagna più alta di Minorca, con 346 metri, dalla sommità della quale si gode un bellissimo panorama fino a guardare il Puerto de Fornells, nella costa del nord: una autentica delizia visuale; anche si può mangiare la “caldereta” di aragosta.

A 40 minuti, si arriva a Ciutadella, l’antica capitale medievale nell’estremo oposto, ci si stupisce con l’abbondanza di insenature e, subitamente, il viaggio si rende troppo breve. Ma Minorca sembrava così piccola! E lo è, ma solo sulla cartina geografía. Cala Turqueta, Macarella e sua sorella Macarelleta, Mitjana e Mitjaneta, La Vall… La lista non finisce mai! A Ciutadella, inoltre, uno deve visitare la Cattedrale di Menorca, alcuni palazzi e Castelli, e i mercati tradizionali pieni di vita e colori.

Consapevoli del gioiello che hanno tra le mani, nel team ci sono minorcani e penisolari, inglesi, francesi, italiani, belghi… Tutti innamorati di quest’isola! Siamo lieti di guidarLa e suggerire le spiagge migliori per godere di un prezioso tratto di terra dentro di un mare affascinante.

 

Le migliori spiagge e insenature di Minorca

Minorca ha 131 spiagge e insenature. Ecco alcune delle nostre preferite.

SPIAGGE VICINE

ALCAUFAR: piccola insenatura per i locali, ideale per nuotare tra le rocce. Piccolo hotel con terrazzo e ristorante verso la spiaggia.

PUNTA PRIMA: sabbia bianca e acque azzurre limpide, a 5 min. a piedi dal parcheggio. Tutti i servizi.

BINISSAFÚA: piccola spiaggia, servizi lungo la costa. Molti rilievi e piccole insenature per nuotare.

BINIBECA: una bellissima spiaggia con pub e bar. WC e sedie a sdraio, a buon prezzo.

ES CALÓ BLANC: acqua azzurra chiara, piacevole per tuffarsi brevemente.

BINIPARRATX: piccola spiaggia vergine, adatta per il nudismo.

BINIDALÍ: piccola spiaggia senza servizi.

 

COSTA NORTE

Le spiagge più singolari di Minorca. Poco o niente ombreggiate, può soffiare troppo vento se viene dal nord (tramontana).

SA MESQUIDA: grande spiaggia, sfruttata dai locali, solo con il servizio di vendita di bevande, in una macchina.

ES GRAU: spiaggia familiare di acque non profonde, nel piccolo villaggio. C’è una reserva naturale a poca distanza dalla spiaggia, dove fa vita una grande varietà di avi. Se raggiunge alla fine della spiaggia, troverà qualche insenatura per esplorare.

PRESILI E TORTUGA: due spiagge stupende. Ci vogliono 10 minuti a piedi per la prima spiaggia, 20 in più per la seconda. Spiaggia nudista senza servizi né ombreggiata.

SON PARC (Son Saura): spiaggia di sabbia bianca, servizi, sedie a sdraio, parcheggio a 5 minuti. Se cammina attraverso la porticella della sinistra della spiaggia e continua la strada, arriverà a delle piccole spiagge.

PLAYITAS e CALA VIOLA DE PONENT: due spiagge vergini, sabbiose e piccole, fantastiche per il nudismo e l’immersione di sommozzatori. Senza servizi.

CAVALLERIA: incredibile spiaggia di sabbia rossa. Senza servizi, però c’è un WC nel parqueggio, a 400m dalla spiaggia. Spiaggia nudista. La zona a sinistra è più tranquilla.

CALA MICA: a 2km da Cavalleria. Senza servizi.

BINIMEL·LA: una spiaggia gradevole, ma fondamentalmente è dove si parcheggia per andare a Pregonda. Con ristorante bar, e due piccole spiagge a destra.

PREGONDA e PREGONDO: spettacolare spiaggia di sabbia rossa, con qualche interessante formazione di roccia nel mezzo della baia.

PLAYA DEL PILAR: un’altra delle visite obbligatorie della costa nord, benchè il parcheggio si trovi a circa 30 minuti di distanza di cammino a piedi attraverso boschi bellissimi. Senza servizi. Possibilità di nudismo.

PLAYA ALGARIENS: sabbia bianca. Niente servizi. WC nel parcheggio a 30 metri a piedi.

 

SPIAGGE DEL SUD

Le spiagge del sud di Minorca cambiano completamente rispetto a quelle del nord. Sono circondati da boschi di pini e hanno sabbie bianche che concedono una tonalità particolare d’azzurro all’acqua.

SON BOU: la più stesa spiaggia in tutta Minorca, con tutte le condizioni. Giri a sinistra lontano dagli alberhi e dopo una breve passeggiata arriverà a una zona più tranquilla e la spiaggia nudista mista.
ST.TOMAS: un’altra spiaggia lunga con tutte le comodità.

SAN ADEODATO e BINIGAUS: la più selvaggia delle spiagge della costa del sud di Minorca, con acque cristalline, impresionanti scogli e un precipizio. Camminando verso la sinistra circa 40 minuti, tra belli boschi di pini, arriverà alle tranquille e preziose spiagge di ESCORXADA e FUSTAM.

MITJANA e MITJANETA: ci sono i servizi, però è popolare soprattutto per la belleza naturale. Se va per la sinistra della spiaggia e continua per il cammino costiero si troverà la preziosa insenatura di Trebalúger.

CALA GALDANA: un gran centro turistico, con alberghi e ristoranti, con una bella vista della larga spiaggia di sabbia bianca.

MACARELLA e MACARELLETA: bar e ristorante. Ci sono due strade per arrivare: in macchina o camminando da Cala Galdana, durante 30 minuti circa. Altre insenature popolari e di bellezza straordinaria sono TURQUETA, SON SAURA e ES TALAIER.